domenica 4 dicembre 2016

Wedding Tourism, altra grande risorsa per l’Italia

Wedding Tourism e l’Italia come location per il “gran giorno”, una crescente domanda da parte degli operatori esteri di celebrare le nozze di coppie straniere sul territorio italiano.
L’Italia nell’immaginario collettivo, soprattutto degli stranieri, è vista come una meta turistica unica e senza eguali, da vedere assolutamente almeno uno volta nella vita.
Durante il Grand Tour è toccato ai giovani rampolli della nobiltà inglese visitare ed apprendere dalle bellezze italiane. Poi, con l’evolversi dei tempi, la tipologia di fruitori è mutata, grazie anche all’abbattimento delle frontiere, del comunismo (in senso stretto) e grazie alla maggiore disponibilità economica.
Dopo il secondo dopoguerra i nuovi viaggiatori sono stati gli statunitensi, per poi giungere agli anni ’80-’90 con l’arrivo di viaggiatori provenienti dall’Est Europa, ex URSS.
Un target sempre più qualificato. L’Italia vista, quindi, non solo come culla della cultura ma anche del buon cibo, del bel paesaggio, dell’amore.