domenica 1 settembre 2013

Berlusconi perde il suo primato... la leadership del più odiato spetta a Conte

Hei tempi bui per Mister B, non solo a causa delle sue pendenze penali, ora ha un altro cruccio per la testa.
Infatti ha perso anche la leadership di uomo più odiato dagli italiani ( almeno secondo alcuni sondaggi).


Infatti al gradino più alto del podio ora è salito Conte l'allenatore poliedrico della Juventus.
Preso in giro per il suo potenziale "parrucchino", per i suo strafalcioni in italiano, è odiato da Nord e Sud, senza nessuna distinzione.

Laziali, romanisti, napoletani, milanisti, non fanno altro che dire e fare battutite malevole sulla Juve e sul suo allenatore.

Bottiglie di spumante, urli di gioa quando è stato deferito ed è statoallontanata dalla sua squadra, ma a nulla è valsa, è tornato, ha vinto il campionato. Ed ora ancora più agguerrito che mai ha deciso di spronare la sua squadra, e a quanto sembra, in queste prime due giornate di campionato, la dea bendata lo stia aiutando