sabato 14 settembre 2013

Ritorno a scuola, tecniche e metodi per sopravvivere

Finite le vacanze estive, è ora di dedicarsi ai preparativi per il primo giorno di scuola.In alcune regioni, questo momento è stato già superato. Che per alcuni è vissuto come un momento traumatico, mentre per altri è un momento di liberazione




Per molti è vissuto come un momento di stress convulsivo. Fare tutti i preparativi del caso:
acquisto zainetto
acquisto penne, colori, matite, gomme,
acquisto dei libri
acquisto dell'abbigliamento ( da giugno i piccoli son cresciuti)
ansia per le nuove maestre, per il programma scolastico.
Ma per altri è anche un momento in cui si ritorna ai tradizionali ritmi familiari e lavorativi, e sociali ( caffè con le amiche,aperitivi, e "spettogolamenti" vari)




Ci sono sicuramente mamme di cui io ne conosco alcune  ( ma una in particolare  mamma bionica) che hanno già pensato ed attuato le tecniche necessarie per risolvere alcuni problemini che al 99% delle famiglie. Infatti  capiterà di incappare, prima fra tutte sull'epidemia di pidocchi, per poi passare a sedare la rabbia delle mamme per una sciocchezza ( del tipo la tua bimba ha spinto la mia, o meglio gli ha fatto la linguaccia). 
Le diverse disavventure legate ai compiti, alla mancata voglia di andare a scuola da parte della prole.



Inoltre vi potrà anche suggerire alcune tecniche per risparmiare e vivere in modo sano come vivere in modo sostenibile risparmiando
Per chi invece ancora non fosse pronta e volesse qualche spunto consiglio di andare sul sito del Ministero della Salute e leggere le informazioni elencate dalla Campagna ritorno a scuola